Trick & Tips

Pubblicato il 9 September, 2013 | by admin

2

SexyBangkok: il visto turistico

Ciao a tutti gli amici della figa thai! Per una corretta pianificazione e gestione delle vostre “missioni” da queste parti mi sembra d’obbligo oltre che molto utile parlavi di come funzionano i visti. Essendo inoltre una domanda che mi sento rivolgere molto spesso da chi mi contatta ho deciso di parlarne direttamente in un articolo nella speranza di fugare ogni dubbio in proposito. Seguitemi e vi spiego come funziona nel dettaglio!

La prima grossa distinzione da fare e’ quella sul tipo di visti disponibili: quelli di stampo turistico sono ovviamente chiamati Turistic Visa tutti gli altri sono detti Non Immigrant e che sono divisi in altre tipologie identificabili dalla lettera che segue questa denominazione (Non Immigrant-O, Non Immigrant-B ed altre). Se la vostra permanenza in Thailandia e’ inferiore ai 30 giorni non avete bisogno di visto in quanto all’aereoporto vi danno automaticamente 30 giorni di permanenza con l’applicazione dell’apposito timbro di entrata detto tecnicamente VOA, visa on arrival.

Se il vostro soggiorno e’ piu’ lungo di 30 giorni allora vi conviene richiedere un visto di tipo turistico. I visti vengono emessi dalle ambasciate e dai consolati thailandesi in giro per il mondo quindi potete richiederlo in Italia e/o in una qualsiasi rappresentanza diplomatiche thailandese in giro per il pianeta ovvero se vi trovate in viaggio da qualche altra parte non dovrete rientrare in Italia per chiedere il visto thailandese all’ambasciata thai che si trova in Italia.

visto turistico sexybangkok

Il visto turistico puo’ essere emesso con una sola entrata (single entry) oppure con 2 entrate (double entry). Ogni entrata vi da diritto a 60 giorni di permanenza ed ognuno di questi bimestri e’ estendibile di ulteriori 30 giorni. Da questo si deduce che se volete stare 3 mesi vi basta un single entry con una estensione direttamente in loco, se volete stare 6 mesi dovete richiedere il double entry fare la prima estensione di 30 giorni dopodiche uscire dal paese attivare la seconda entrata che e’ a sua volta estendibile di ulteriori 30 giorni (totale 180 giorni). Ogni ambsciata ha diritto di discrezionalita’ sull’emissione di un visto e quindi spesso si hanno delle differenze in base a quale ambasciata vi rivolgete. Per esempio in Italia vi richiedono obbligatoriamente il biglietto aereo di entrata e di uscita dal paese cone condizione per l’emissione del visto turistico cosa che invece l’ambasciata thailandese presente a Vientaine, capitale del confinante Laos, non richiede.

Il costo del visto turistico in Italia e’ di 30 euro per il single entry e 60 euro per il double entry. Una volta emesso il visto avete tempo 90 giorni per usarlo ovvero attivare la prima (o unica) entrata. Per richiedere il visto avete bisogno oltre che del passaporto di una fototessera e della fotocopia del passaporto e dovrete compilare l’apposito modulo che potete trovare direttamente presso l’ambasciata o consolato presso il qualche vi rivolgete.

Per effettuare i prolungamenti di validita’ del visto dovrete recarvi presso l’Immigration Division della Royal Thai Police del luogo ove vi trovate, compilare un modulo, allegare una fototessera, fotocopia del passaporto, fotocopia del visto e fotocopia della pagina ove vi hanno messo il timbro di entrata dove hanno anche scritto il giorno in cui dovreste lasciare il paese. L’operazione costa 1900 baht. Se vi trovate a Bangkok l’Immigration si trova a questo indirizzo:

Government Center building B Chaengwattanasoi 7 n.120 moo3
Tungsunghong Laksi Bangkok
orario dal lunedi al venerdi 8,30/12 13/16,30

visto turistico 1 sexybangkok

Nel caso in cui avete chiesto un turistico doppio, siete arrivati e poi avete fatto l’estensione di 30 giorni per i primi 2 mesi per attivae la seconda entrata dovrete uscire fisicamente dal territorio thailandese e per farlo potete provvedere da soli, ed in questo caso a mio avviso la soluzione migliore e’ quella di prendere un biglietto aereo a/r da Bangkok con direzione Singapore o Kuala Lumpur magari approfittando di qualche offerta o compagnia low costo, oppure rivolgersi a qualche agenzia che vi organizza il tutto come Thaivisaservice.

Ricordatevi che al momento del vostro ingresso in Thailandia il vostro passaporto deve avere una validita’ residua minima 6 mesi. Qui sotto vi metto l’elenco delle rappresentanze diplomatiche thailandese in Italia:

Ambasciata Thailandese: Roma via Nomentana 132, lun/ven 9/12 15,30/17 tel 06 86220527

Consolato di Napoli: Viale virgilio 5 tel 081 7690959

Consolato di Catania: via Etnea 196 tel 338 1299863

Consolato di Milano: Via Berengario 15 lun/ven 9/12 tel 02 460299

Consolato di Venezia: Sestiere Castello 4419 martedi e giovedi 9,30/12,30 tel 041 2412370

Consolato di Torino: via Genovesi 2 martedi e giovedi 9,30/12,30 tel 011 503809

Consolato di Genova: Via Fiasella 4/14 lun/ven 9/12 15/17 tel 010 5492500

Un saluto a tutti dal vostro SexyBangkok

Share Button

Tags: , , , , , ,


Autore



2 Responses to SexyBangkok: il visto turistico

  1. Pingback: Nuova regolamentazione Visa run - SexyBangkok

  2. Pingback: METV il nuovo visto turistico da 6 mesi - SexyBangkok

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to Top ↑